free bootstrap template




mondo staminali

leggi le news dal mondo staminali



Numerosi studi e ricerche sul possibile uso di cellule staminali da sangue e tessuto cordonale cordonale sono in corso nel mondo, e nuovi risultati vengono raggiunti ogni giorno. Il futuro dei trattamenti con cellule staminali è estremamente promettente, solo la superficie del potenziale di queste cellule nel trattamento di malattie e disturbi è sin'ora venuta alla luce.

Le nuove tecnologie che consentiranno l'espansione delle cellule del sangue cordonale renderanno possibile un'efficace terapia autologa sino all'età adulta. Inoltre, la ricerca ha dimostrato che le cellule staminali del sangue cordonale possono essere efficacemente utilizzate nela rigenerazione e riparazione di tessuti non ematopoietici, come la riparazione del danno articolare attraverso la rigenerazione della cartilagine.
Gli studi hanno anche dimostrato che queste cellule sono efficaci nel modulare e ridurre l'infiammazione e nel trattamento di alcuni disturbi neurologici.

Rimanere aggiornati sulle ultime notizie dal mondo staminali consente di essere informati e crea speranza e fiducia nel futuro.
Per questo, ti offriamo qui una selezione criticamente rivista delle news più ricenti dal mondo della ricerca.

Il sangue cordonale migliora il trattamento dei pazienti con cirrosi epatica

Una meta-analisi di 10 studi condotti in Cina mostra che i pazienti con cirrosi epatica sottoposti a trapianto di sangue cordonale e terapie di routine hanno avuto esiti migliori di quelli che hanno ricevuto solo terapie di routine.  I 10 studi comprendevano 616 persone, 327  trattate con sangue del cordone ombelicale e terapie di routine e 289 trattate solo con terapie di routine. Da temp si ritiene che il sangue del cordone ombelicale favorisca la proliferazione di nuove cellule epatiche e inibisca la morte delle cellule epatiche a seguito di danni. La meta-analisi ha dimostrato che la terapia con cellule staminali del sangue del cordone ombelicale "ha notevolmente migliorato la funzionalità epatica" e "migliorato la qualità della vita" dei pazienti.

04 settembre 2018


Il tessuto cordonale può offrire benefici nel trattamento della sclerosi multipla

I risultati di uno studio clinico che studia l'utilizzo del tessuto cordonale nel trattamento della sclerosi multipla hanno fornito ulteriori prove della capacità delle cellule staminali di migliorare le condizioni dei pazienti affetti. Già nel 2015 erano emerse prove della capacità del tessuto cordonale di ridurre l'attività anormale del sistema immunitario, come accade nella sclerosi multipla ed altre patologie autoimmuni.
In questo nuovo studio è stato seguito per circa 8 anni un gruppo di  20 persone con un'età media di 41 anni, affette da sclerosi multipla e sottoposte ad infusione di cellule staminali ottenute dal tessuto cordonale.
Si è riscontrato che i partecipanti allo studio hanno avuto un miglioramento dei sintomi già un mese dopo l'inizio del trattamento. Inoltre, nessun soggetto ha mostrato progressione della malattia o comparsa di nuove lesioni.
Un partecipante allo studio è stato in grado di camminare con un deambulatore dopo essere stato dipendente da una sedia a rotelle, ed un altro è stato in grado di camminare senza ausilii dopo aver precedentemente richiesto l'utilizzo di un deambulatore.

22 agosto 2018

Nila Medica S.r.l.
Sede legale: Via Corfù 54, 25124 Brescia
P.IVA e C.F.: 03738320989
REA: BS 558966
Capitale: Euro 10.000,00 i.v.
PEC: nilamedica@pec.it
Tel. 030 2423952
e -mail info@nilamedica.com 
© copyright 2015 - 2018 tutti i diritti sono riservati
bimbocord® è un marchio comunitario registrato
data ultima modifica: 22/10/2018
Privacy Policy
Le informazioni contenute nel presente sito e nei siti correlati sono volte a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico paziente.
Nessuna delle informazioni riportate ha lo scopo di aiutare nella diagnosi di patologie e/o di indicare possibili terapie.

Se pensate di essere malati, consultate un medico.